Lezioni Pratiche #3 - Come avere denti più bianchi




Quante volte vediamo le modelle che occhieggiano dai manifesti pubblicitari e ci abbagliano con il loro sorriso smagliante? Sì, si tratta il più delle volte di fotografie sistemate con un tocco di photoshop, e nessun essere umano può avere i denti così bianchi, a meno di non lavarseli col Viakal. Però… Però non vorreste avere anche voi dei denti più candidi?




Scherzi a parte, io sono vittima di questo tipo di pubblicità. Mi piacerebbe tantissimo avere un sorriso abbagliante, magari con tanto di brillio, come nei cartoni animati giapponesi... però mi piacerebbe sorridere senza avere l'ansia da "Oh, cielo, avrò i denti abbastanza bianchi?".

Ma perché i denti non sono bianchi?

Perché in realtà i denti non sono bianchi, ma d’avorio. Infatti, lo smalto che ricopre i nostri denti non è bianco gesso, ma dello stesso colore dell'avorio (avete presente le zanne degli elefanti? Ecco...), ed essendo un materiale naturale, come la pelle, i capelli e il colore degli occhi, varia da persona a persona. C'è chi li ha chiari, chi un po' più pigmentati. E non ci si può fare molto, nel senso che se nasco con i denti gialli, difficilmente avrò il sorriso smagliante delle attrici in tv. Bisogna adattarsi e lavorare con quel che si ha. E lasciate perdere le varie mascherine sbiancanti, che costano un patrimonio e hanno bisogno della supervisione di un dentista! Basta solo seguire una routine quotidiana ed aprire la dispensa. Perché avere dei denti luminosi non è un'impresa impossibile. Anzi.
Innanzi tutto, occorre tenere a mente poche, semplici regole.

1) Lavarsi i denti ogni volta dopo aver mangiato. Sembrerà scontato, ma così eviterete che le sostanze che avete mangiato si depositino sui denti. Ogni volta. Abituatevi a portare con voi lo spazzolino e il dentifricio. In farmacia potete reperire le versioni da viaggio.

2) Evitare o ridurre tutti gli alimenti che macchiano i denti, come il tè, il caffè, la cioccolata. E credetemi, il tè macchia in maniera subdola e persistente.

3) Smettere di fumare. Farete del bene al vostro portafogli, alla vostra salute ed eviterete che la nicotina vi macchi i denti.

4) Una volta l'anno effettuate una pulizia dei denti dal dentista. Una volta l'anno. Questo vi garantirà denti più puliti e splendenti e più a lungo.

5) Una volta alla settimana effettuate una pulizia più incisiva: passate un velo di pasta dentifricia sullo spazzolino umido (possibilmente a setole morbide) e versatevi sopra a pioggia del bicarbonato di sodio e spazzolate con vigore per un paio di minuti. SOLO con il bicarbonato. Non usate rimedi tipo gocce di limone, sale e altro, perché sono sostanze più acide (il limone) ed abrasive (il sale) del bicarbonato (che sempre un sale è, ma è più sottile e rischiate di fare meno danni).

Se poi, i vostri denti hanno bisogno di una pulizia più forte, lasciate stare i vari prodotti sbiancanti che si trovano in commercio, dal Pearl Drops (al limite, una volta a settimana e NON di più) alle mascherine che si vendono in farmacia. Perché sono prodotti molto abrasivi, e a lungo andare potrebbero sensibilizzare i vostri denti. E rovinarsi i denti da giovani per una questione meramente estetica è una solenne scemenza. Parlatene col vostro dentista, che vi consiglierà sul da farsi. Lo so che le cure odontoiatriche costano, ma se siete davvero decise ad avere un sorriso abbagliante (ed avete seguito le regole di cui sopra senza nessun risultato oggettivo), è meglio affidarsi ad uno specialista. Sì, la cura sarà più lunga e più costosa, ma anche i risultati saranno più duraturi.
Scommettiamo?


La canzone di oggi non c'entra nulla con il sorridere, se non per il sorriso da sballo che aveva Morten Harket, il cantante di questo gruppo, gli A-ah.  Non ve li ricordate? Rinfrescatevi la memoria, allora!




Acque pacate e dolci risate finché non ci rincontreremo

7 commenti:

  1. Aaaah, come hai ragione nel discorso iniziale! Sono un'invidiosa cronica dei bianchissimi sorrisi delle pubblicità ;___; Purtroppo, nonostante non abbia mai fumato e mi lavi sempre i denti, son più "color Isabella" che bianco perla... Tutta colpa del (mio amatissimo) té! T___T Prossimamente proverò col consiglio del bicarbonato ;D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Eh, il tè. Il mio dentista me l'ha sconsigliato, perché macchia molto più del caffè. Uffa...
      Cos'è il "color Isabella"?

      Delete
    2. Se non erro è il colore del mantello di alcuni cavalli, che non son bianchi, ma beigiolini, come dovevano essere le camicie della regina Isabella (quale tra le tante non saprei, però) ;-)

      Delete
    3. Una che non s'è tolta per otto mesi...
      (Sì, mi sono fatta una cultura su Wikipedia! ;P)

      Delete
    4. Pure io, per rinfrescarmi la memoria ;D Abbiamo svelato l'arcano!

      Delete
  2. io ci sono rimasta quando la dentista mi ha dovuto ricostruire un dente laterale e mi ha detto che il mio colore naturale è a1(come lo chiama lei), il più chiaro, quando io ero convinta di avere i denti tendenti al giallo *_*

    ReplyDelete
    Replies
    1. Davvero?! Che fortuna! *_*
      I denti laterali sono quelli che meno si macchiano di caffè, tè e fumo. Almeno così ieri mi ha detto il mio dentista. brrr...

      Delete

Your comments feed my blog. Don't be shy!

 

My Lovely Followers

Follow Me by Email

Google+ Badge

All Around The World