SinfulColors Unicorn

 Il post di oggi avrebbe potuto chiamarsi anche Lo zen o l'arte di tirare con l'arco stendere lo smalto.
Sì, è colpa mia che sono andata a scegliere proprio questo smalto, giallo e pastello, ma ce l'ho da mesi in lista d'attesa (sì, io ho una lista d'attesa per gli smalti. Adesso le avete sentite davvero tutte?) e se aspettavo un altro po' potevo dirgli addio per direttissima.
Lui è Unicorn della Sinful Colors.
Stategli lontane.





Unicorn dovrebbe risalire all'inizio del 2011; dico dovrebbe perché qui da noi è arrivato più o meno lo scorso anno. Ricordate che vi avevo detto che presso i corner Panorama c'era una promo 3x2? No? Bene, potete rinfrescarvi la memoria leggendo qui. La promozione è finita da un pezzo, ma tra le gemme che ho portato a casa (per me, ma anche per le altre smaltamiche, non vi preoccupate) c'era lui. Almeno sulla carta.
Unicorn (Ieri Shaka e oggi l'Unicorno. Giuro che non lo faccio apposta!) è un giallo pastello dal finish crema.
Sapete cosa significa tutto ciò?
L'inferno.
Queste sono tre (3) mani di prodotto e ancora si vede la lunetta della ricrescita.
Mi sono armata di santa pazienza zen e tra un episodio e l'altro di Kuroko no Basket ho steso lo smalto e l'ho lasciato asciugare bene prima di passare alla successiva mano. Se considerate che ogni episodio dura ventidue, ventitré minuti circa, avrete una vaga idea di quanto tempo ci abbia impiegato.
Mi sono rifiutata di stendere una quarta mano, perché, pur avendo fatto strati molto sottili e usato il Seche Vite per velocizzare l'asciugatura, ho il terrore di quello che troverò domani mattina al mio risveglio.
(Ciao. Siamo i segni delle lenzuola. La resistenza è inutile. Altro che i Borg. Incrociate le dita per me.)
Il colore è molto grazioso e non ho un giallo simile nella mia collezione (sì, mi serviva proprio questo punto di colore. Pazientate fino a domani e saprete il perché), ma non ve lo consiglio.
La formula è molto liquida ed è di difficile stesura, senza contare i tempi biblici di asciugatura e la puzza micidiale. Sono sicura che vi siano altri dupe in giro, ma non saprei farvi due nomi. Il più quotato è China Glaze Lemon Fizz, ma come potete vedere qui non sono gemelli separati alla nascita (Lemon Fizz è più chiaro). Diciamo che sono due fratelli che si assomigliano molto.





Ci sono altre reduci in sala?
Altre disgraziate che hanno santiato stendendo questo stesso prodotto?
Io vi consiglio di dare una prima mano, guardare qualcosa in tv, magari assieme alla vostra dolce metà, e poi passare alla seconda mano. Così facendo prendete due piccioni con una fava, specie se, come me, accumulate serie su serie e vi sparate una cosa come quattro cinque episodi per volta.
Fate anche voi così?
E se sì, cosa state guardando in questo momento?
Mi raccomando, lasciatemi un commento qui sotto. Suggerite, suggerite, suggerite. Io campo di serie tv, siate le mie pusher!
Acque pacate e dolci risate finché non ci rincontreremo

 

My Lovely Followers

Follow Me by Email

Google+ Badge

All Around The World