Orly Solid Gold


Buongiorno a tutti!
Si dice «il mattino ha l'oro in bocca», ma per me alzarsi presto è sempre stato tremendo. Perché il colpo lo accuso dopo. E no, il caffè non aiuta. Così, mi accontento di averlo sulle unghiette. L'oro, non il caffè.


 Orly Solid Gold fa parte della collezione Metal Chic Metallic Matte (respiro), uscita a cavallo tra 2009 e 2010. L'avete visto in azione qui, ricordate? Si tratta di uno smalto dal finish metallico ma matte (=suede) apparso sull'onda della matte/suede mani scoppiata in quell'anno santo e benedetto che fu il 2009.
Il colore è un caldo oro con effetto anticato, con un riflesso sul ruggine. Tant'è vero che per un nanosecondo ho creduto di star usando suo fratello, Glam Rock.
La formula è una meraviglia, il colore scorre sull'unghia, il pennello è a prova d'errore e non lascia segnacci indesiderati. Ed asciuga in fretta!
IL mio consiglio, semmai voleste avere a che fare con questo signorino, è di sgrassare bene le unghie prima dell'applicazione (va bene anche un goccio di aceto da tavola), asciugarle, stendere una base grippante (essence 24/7 va benissimo) e, a base completamente asciutta, di stendere rapidamente il prodotto. Tende ad asciugare quasi a vista, tenetene conto. Poiché questo tipo di finish tende a rovinarsi sulle punte, vi consiglio di stendere un top coat satinato per far durare più a lungo la vostra manicure.
E adesso basta coi blablabla e spazio alle foto.




Come avrete intuito dagli ultimi due eventi smaltiferi, quello autunnale sugli smalti metallici/cromati/foil/magnetici e quello invernale su tutto ciò che è opaco, il finish suede, che si trova all'incrocio dei due insiemi, è il mio tallone d'Achille. Tanto quanto gli olografici, ma per ragioni diverse. Degli smalti suede, comunque li si voglia chiamare, adoro la consistenza materica, che fa sì che mi sembri di avere quasi del velluto sulle unghie (paradossalmente, la velvet manicure mi fa orrore, orrore, ORRORE); se poi sono declinati in oro, argento e bronzo, mi troverete stesa sul selciato, colpita da una freccia al cuore.
E a voi, piacciono questi smalti? Ne avete preso uno? Io mi sto ancora mordendo le mani per non aver preso Here Today, Aragon Tomorrow Suede... ma io sono un caso patologico.
Dite la vostra, madamigelle; io metto su il caffè.



Acque pacate e dolci risate finché non ci rincontreremo

 

My Lovely Followers

Follow Me by Email

Google+ Badge

All Around The World