CATRICE Arts Collection Pinkroque


No, tranquille, non sono impazzita. Ho solo pensato che, durante il mio riposo forzato a casa per un brutto raffreddore, fosse saggio tirare fuori dal cassetto quegli smalti nella lista del Prima o Poi. Così, tra ieri ed oggi mi sono fatta mezzo chilo di fattacci miei messa all'opera ed ho scattato una quantità indecente di foto a quegli smalti che, altrimenti, sarebbero rimasti nel cassetto a vegetare per chissà quanto altro tempo ancora. 

Pinkroque fa parte della collezione Arts uscita lo scorso autunno per CATRICE. Inutile dire che stavolta ho preso tutti e tre i colori, pure questo rosa Jem&the Holograms che avrà fatto urlare qualcuno. Perché lo indosso io, mica per altro.
Si tratta di un foil rosa, luminosissimo e molto carino. Richiamandosi al Barocco, lo stile più opulento che c'è, poteva essere altrimenti? 
Come saprete, il finish foil è uno tra i miei preferiti, mentre io e il rosa ci guardiamo da lontano, con molto, molto sospetto. Eppure ho ceduto. Perché è un punto di colore davvero particolare, non troppo acceso, né troppo smorto, che mi ricorda le gelatine al lampone (sì, sempre ai dolci penso, io). Ed è così luminoso che fa piacere indossarlo, specie quando il cielo è un po' insicuro, e non sa lui stesso cosa fare, se rasserenarsi oppure rovesciarci la pioggia sulla testa.
E poi, oggi è il compleanno di mia suocera, che adora il rosa. Potevo scegliere colore diverso?
E ora basta coi blablabla e spazio alle foto.



Voi avete preso uno degli smalti di questa collezione? E se sì, quale?
Io non so decidere quale sia il mio preferito, credo che per una volta Catrice mi abbia accontentata. Anche col rosa. Io vado a rimettermi sotto le coperte, ma ricordate che avete sempre un caffè pagato, chez moi.
Grazie per aver letto fin qui e alla prossima!


Acque pacate e dolci risate finché non ci rincontreremo

 

My Lovely Followers

Follow Me by Email

Google+ Badge

All Around The World