Kiko 392 Verde Giungla




Buona domenica, fanciulle all'ascolto.
Sapete che hanno aperto un negozio Kiko ad un tiro di schioppo da casa mia?
No?
#Sapevatelo!
Su Rieducational Channel.

Scleri domenicali a parte - è sempre così quando si passa all'Ora Legale - la scorsa settimana mi sono affacciata a dare un'occhiata al nuovo negozio Kiko. Nella mia città ce ne sono un sacco ed una sporta, e oramai basta fare quattro passi per "incappare" in questo o in quel punto vendita. Da quando ne hanno aperto uno proprio dietro casa (in realtà ci sarebbe di mezzo una passeggiata di venti minuti, ma sono sottigliezze), però, il mio portafogli ha fatto diramare un bollettino medico con cui si attesta la morte cerebrale delle mie finanze.
Cominciamo bene, vero?
Approfittando della relativa calma, e driblando una commessa che voleva rifilarmi a tutti i costi un fard dall'ambiguo color pesca (il pesca? A me? RISATE), ho approfittato della promozione sugli smalti e mi sono portata a casa questo bel verde scuro, il 392 Verde Giungla, uscito nella primavera del 2012, assieme ad un grigio chiaaaaro chiaaaaaaro, che più chiaro non si può.
Concentriamoci sul Verde Giungla, però. Sennò si offende.




Si tratta di un punto di verde molto scuro. Il colore è profondo e intenso. Non vira sul verde bottiglia, ma sul verde Mirto. Avete presente il colore degli spinaci? Ecco. Quello.
Finish crème, con un leggero shimmer argentato - ma non abbastanza presente per poter essere definito shimmer - coprente in due passate. Necessarie, visto che la prima mano tende ad essere poco performante. La formula è buona - non ho quasi dovuto pulire le cuticole - mentre la densità è un pochino liquida, ma basta rotolare la boccetta tra le mani e si ricondensa al punto giusto.
Consiglio l'uso del top coat, perché tende a sbeccarsi con facilità, specie sulle punte, ed un colore sbeccato trasmette subito una sgradevole idea di trascuratezza (e poca pulizia, aggiungo io).
Per il resto, devo dire che mi piace tantissimo e mi piace anche come mi sta addosso, pregio non da poco.







Non c'è niente da fare, gli smalti scuri sono eleganti per definizione, vero? E anche in primavera fanno la loro figura. E a proposito: pare che oggi sia uscito il sole! Quindi, non vi dispiace se vi lascio e ne approfitto per scattare qualche fotografia, vero?

Fatemi sapere che smalto indossate, o indosserete, oggi. Non vi fidate del tempo e sceglierete una lacca, oppure da voi c'è un sole che istiga a tirare fuori dal cassetto un olografico trituraretina?
Qualunque sia la vostra scelta, buona domenica a tutte voi.
E benvenute nella giungla.



Welcome to the jungle
We take it day by day
If you want it you're gonna bleed
But it's the price you pay
And you're a very sexy girl
That's very hard to please
You can taste the bright lights
But you won't get them for free

Acque pacate e dolci risate finché non ci rincontreremo

 

My Lovely Followers

Follow Me by Email

Google+ Badge

All Around The World