Neon Week #4 Spoiled by wet'n'wild S031 Jail Bait



Buongiorno!!
Come dicevo ieri, il Grande Demone Celeste ha ben pensato di farmi spezzare un'unghia mentre acquistavo la carne al supermercato. L'unghia s'è piegata in modo cattivissimo e doloroso, sicché... ecco spiegata la nuova lunghezza. Vedete che mangiare carne fa male?
Scemenze a parte - fatemi ridere, che ho certi nervi... - abbisogno di una terapia d'urto. Colore, colore, colore a me!!
Oggi vi presento un neon ultravitaminico, ultraenergico, spaccaretina e fiQuissimo.
Lui è Jail Bait della linea Spoiled di wet'n'wild.
Piaceeeereeeee...




 Spoiled è una linea della wet'n'wild che da noi - ovviamente - non è mai arrivata. Questa bottiglia l'ho ricevuta tramite un blog sale di una ragazza irlandese, Jill. Ve l'ho mostrato qui e qui, mooolto en passant, e finalmente è giunto il suo momento di splendere - ed accecarci - in tutto il suo splendore.
Devo ammettere all'inizio che ero scettica sul colore, visto che non tutti i punti di arancione mi stanno bene, e che non riuscivo a metterlo bene a fuoco. Poi, lei mi aveva detto che si trattava di un jelly, e voi sapete quanto mi piacciano i jelly, ma quanto, anche, sappiano farmi schiumare di rabbia, vero?
Bene...





Il signorino non è un jelly. Nemmeno per sbaglio. È un neon, visto che quando asciuga ha un finish opaco. Un neon color tuta da carcerato (maddai?!) dalla formula che scivola liscia liscia sulla base bianca. Quelle che vedete sono due mani. Asciuga in tempi non brevissimi, ma accettabili. L'unico neo, oltre al colore sparaflesciato che manco sotto LSD, è il pennello. A lingua di gatto. Ma di gatto malato, largo e stondato. Il classico pennello che con la forma delle mie unghie fa a cazzotti. E vince. Ecco perché ho leggermente sbordato.





Il guaio è che questo colore è così leggero alla stesura singola che quasi non te ne accorgi se e quando esci dal bordo. O finisci sulle cuticole perché ti ritrovi a manovrare una pennellessa taglia XL. Chiedo anche scusa in ginocchio per lo stato pietoso delle mie cuticole. Purtroppo - o per fortuna - la mia carriera da panificatrice prosegue alla grande, e avendo a che fare con i guanti in lattice ogni due, tre giorni, le mie cuticole stanno poco bene. E sì che le inondo di crema ed olio per tenerle su!





Oggi ci voleva un arancione acceso. Uno di quelli che ti stacca le braccia e ti ci prende a schiaffi (cit.) insomma. Io lo adoro. È squillante, forse un fiiiiilo brutale (tamarro che starebbe bene addosso a Gwen Stefani), e non riesco a staccare gli occhi da lui, ma che vogliamo farci? Nessuno è perfetto, giusto?
Il mio unico cruccio è di non avere questa linea sugli scaffali nostrani. Semmai doveste recarvi in Irlanda, UK o Stati Uniti, buttate un occhio nei drugstore!
Ci vediamo domani con un altro post fluo... e l'appuntamento con le Rainbow Ladies! Ci conto!



Acque pacate e dolci risate finché non ci rincontreremo



 

My Lovely Followers

Follow Me by Email

Google+ Badge

All Around The World