Shaka 878 Wuthering Heights





Buona domenica a tutte!
Lo smalto di oggi è stato per me un'autentica sorpresa. Lo scorso mercoledì ho fatto un salto all'OVS ed ho trovato l'espositore Shaka più impolverato dell'Universo. Mancava solo il Ragno Umano di Lullaby dei Cure come commesso, v'ho detto tutto. Così, facendomi coraggio e aiutandomi con un fazzolettino per ravanare nell'espositore, ho scovato lui, Wuthering Heights. Sì, come quel Cime Tempestose di Emily Brontë.










Wuthering Heights è una lacca color blu navy. Ci credereste che quelle che vedete in foto è una sola, singola passata? No, vero? Ebbene, sì. Una passata, signore e signorine all'ascolto. Autolivellante, asciugatura rapida ma tenuta bassina. Due giorni - senza top coat - e poi hanno iniziato a sbeccarsi le punte.
Oh, pazienza.
Asciuga così rapidamente che una ci mette poco a togliere e a ricominciare la giostra. Non credete?
Nella foto successiva si vede bene la base polvere dello smalto. L'ho adorato. In boccetta, da solo, sembra illuderci, perché potrebbe essere un indaco; ma steso sull'unghia si rivela essere un bu marino molto bello.
E che mi ricorda un qualche OPI uscito un paio di inverni fa. Solo, non saprei dirvi quale, mannaggia!



Non posso fornirvi molte info riguardo questo smalto, perché sul sito di Shaka nemmeno compare (va detto, altresì, che il sito di questa marca è un gran guazzabuglio, eh!), quindi non so né quando sia uscito, né a che collezione facesse capo. So che è entrato di diritto tra i miei smalti preferiti, e non sto scherzando. Ed il fatto che mi sia costato solo 1,99 euro è la ciliegina sulla coppa del gelato.





Ed ora, il momento delle confessioni. Io, Cime Tempestose non l'ho mai letto. Credo sia dipeso molto dall'aver studiato francese e non inglese al liceo - ragion per cui gli autori anglosassoni che ho letto erano quelli che andavano e che ancora vanno per la maggiore tra gli adolescenti ed i liceali: Poe, Joyce e Wilde. Il resto, l'ho scoperto dopo - e quindi vi chiedo: è così fondamentale questo romanzo nel bagaglio culturale di una persona?




Ok, non parto per la tangente, ché questo è un blog di smalti e non un circolino letterario; ma vi chiedo: voi consigliereste Cime Tempestose come lettura indispensabile per una persona?
E altrimenti, quale romanzo giudicate im-pre-scin-di-bi-le nella formazione di un essere umano (la prima che mi cita la serie di Cinquanta sfumature di vince un volo sola andata per l'Antartide).
Fatemelo sapere nei commenti, ché sono sempre a caccia di nuovi libri da leggere.
Intanto, vi lascio all'omonima canzone di Kate Bush, del 1978.
Grazie per essere passate e buona domenica!




Heathcliff, it's me--Cathy.
Come home. i'm so cold!
Let me in-a-your window.

Heathcliff, it's me--Cathy.
Come home. i'm so cold!
Let me in-a-your window.


Acque pacate e dolci risate finché non ci rincontreremo



0 commenti:

Post a Comment

Your comments feed my blog. Don't be shy!

 

My Lovely Followers

Follow Me by Email

Google+ Badge

All Around The World